PERCHE' INVESTIRE IN FILATELIA

 

 

 

Sono almeno dieci i buoni motivi per diversificare i propri investimenti anche in ambito filatelico:

1) Una costante, graduale, progressiva e inarrestabile crescita del mercato collezionistico filatelico negli ultimi 180 anni. Altre mode collezionistiche passeggere del passato, come i miniassegni negli anni 1975/1980 o le tessere telefoniche negli anni 1990/2000 si sono poi rivelate, come da previsioni, delle vere e proprie delusioni.

2) Un mercato filatelico in buona salute, nonostante la crisi economica mondiale, costantemente sostenuto da oltre 100 milioni di collezionisti ed investitori in tutto il mondo. L’arrivo tumultuoso nel settore, dei nuovi collezionisti ed investitori provenienti dalla Russia, dall’Europa dell’Est, dalla Cina, dal Giappone e da tutto il Sud-Est Asiatico sta costantemente immettendo una nuova imponente linfa di capitali.

3) Il progressivo aumento della popolazione mondiale e della sua età media. Nel 1840 (quando fu inventato il francobollo) il nostro pianeta era abitato da circa 1.000.000.000 di persone mentre oggi sfiora i 7.500.000.000. La vita media nei paesi più evoluti nel 1840 era di circa 40 anni, mentre oggi è di circa 82 anni e come è noto, la filatelia è particolarmente diffusa in età matura e nelle fasce benestanti.

4) L'aumento graduale del tempo libero a propria disposizione, dovuto sia all’aumento della vita media che alla diversa organizzazione del lavoro rispetto al passato nonchè il miglioramento complessivo del tenore di vita.

5) L'indole umana è naturalmente predisposta al collezionismo. Si colleziona qualsiasi cosa: l'importante è però collezionare oggetti rari, che abbiano una buona base collezionistica ed una grande qualità, le sole caratteristiche che nel tempo possono sicuramente produrre un aumento di valore. In questo modo, oltre al personale godimento e la crescita culturale che il collezionismo filatelico è in grado di donare, tutela anche il risparmio che non viene sprecato in altri hobby improduttivi, ma si rivaluta costantemente e progressivamente nel tempo.

6) Sempre più spesso recentemente alcuni realizzi alle aste filateliche di tutto il mondo hanno superato anche sensibilmente le basi di partenza. Tali notizie vengono frequentemente riportate con stupore anche dai quotidiani e non solo dalla stampa specializzata.

7) Alcuni grandi operatori filatelici in varie parti del mondo hanno aperto negli ultimi anni un dipartimento finalizzato all'investimento filatelico. I concetti base dell’investimento filatelico sono fondamentalmente i seguenti:

- RENDITA PROVATA STORICAMENTE
- SICUREZZA NEL TEMPO
- LIQUIDITA' IN TUTTO IL MONDO
- DIVERSIFICAZIONE DEL PORTAFOGLIO
- PREMIO DI CONOSCENZA DEL SETTORE
- PROSPETTIVE COSTANTI AL RIALZO

Per premio di conoscenza del settore, si intende la capacità che ha un collezionista/investitore esperto o supportato da un serio professionista, di riconoscere grandi rarità in francobolli solo in apparenza comuni e che invece nascondono delle particolarità. Oppure si intende la capacità da parte del collezionista/investitore di orientarsi verso determinati paesi o periodi storici che possono riservare in futuro rivalutazioni più rilevanti rispetto ad altri.

8) Le rarità filateliche rappresentano un prodotto facilmente occultabile, trasportabile e vendibile in tutti i 5 continenti. Un piccolo album che può essere facilmente protetto in una cassetta di sicurezza o in una cassaforte può contenere al suo interno milioni di dollari o di euro. Non dimentichiamo, che durante le due guerre mondiali intere famiglie sono state in grado di rifugiarsi in altri paesi portando con sè solo gioielli e francobolli onde poter ricostruire le loro fortune.

9) I francobolli rari hanno un tasso di rivalutazione oscillante mediamente dal 5% al 15% annuo (il tasso varia in base alla nazione ed al periodo storico collezionato). La volatilità al ribasso per gli esemplari rari e di qualità è molto bassa. Qui di fianco riportiamo alcuni grafici relativi agli incrementi percentuali di incremento di valore dei francobolli rari rispetto ad altri beni di investimento più diffusi.

10) Lo sviluppo tumultuoso del web che ha portato ad una maggiore facilità nell'interscambio di oggetti da collezione, tra i quali i francobolli, mediante siti e piattaforme di commercio elettronico ed alle aste filateliche in diretta web. Ciò ha contribuito ad una notevole dilatazione della domanda collezionistica e da investimento.

11) E poi... Il divertimento e l'arricchimento culturale che la filatelia ci dona, non sono già buoni investimenti per il nostro tempo libero e la nostra mente?

PERIZIE FILATELICHE
VERIFICHE DI FRANCOBOLLI
CERTIFICATI FOTOGRAFICI
STIME E VALUTAZIONI
CONSULENZE FILATELICHE
DIVISIONI EREDITARIE
INVESTIMENTI FILATELICI
CONSULENZE DI COMPRA-VENDITA